Condizioni commerciali generali con informazioni per il cliente

Indice

  1. Ambito di validità
  2. Stipulazione del contratto
  3. Diritto di recesso
  4. Prezzi e condizioni di pagamento
  5. Condizioni di consegna e spedizione
  6. Concessione di diritti d’uso per contenuti digitali
  7. Durata del contratto e fine del contratto nei contratti di abbonamento
  8. Riserva di proprietà
  9. Responsabilità per i difetti (garanzia)
  10. Diritto applicabile
  11. Foro competente
  12. Codice di deontologia
  13. Risoluzione delle controversie alternativa

1) Ambito di validità

1.1 Queste condizioni commerciali generali (in seguito “CCG”) di PAJ UG (responsabilità limitata) (in seguito “venditore”) valgono per tutti i contratti sulla consegna di prodotti che vengono stipulati con il venditore dal consumatore o dall’imprenditore (in seguito “cliente”) riguardo ai prodotti mostrati dal venditore nel suo negozio online. Con ciò viene contraddetta l’inclusione di condizioni proprie del cliente, tranne se sia stato accordato qualcos’altro.

1.2 Per i contratti sulla consegna di contenuti digitali valgono queste CCG, salvo sia stato accordato esplicitamente qualcos’altro.

1.3 Ai sensi di queste CCG il consumatore è ogni persona naturale che chiude una transazione legale a scopi che non possono essere attribuiti, per la maggior parte, alla sua attività lavorativa. Ai sensi di queste CCG l’imprenditore è una persona naturale o giuridica o una società di persone avente capacità giuridica che chiude una transazione legale a scopi di esercizio della sua attività lavorativa commerciale o autonoma.

1.4 Ai sensi di queste CCG i contenuti digitali sono quei dati che non si trovano su un supporto dati fisico che vengono prodotti in forma digitale e che vengono messi a disposizione dal venditore sotto concessione di determinati diritti d’uso stabiliti in modo più preciso in queste CCG.

1.5 Oggetto del contratto può essere – a seconda della descrizione del prodotto del venditore – sia l’acquisto di prodotti mediante una consegna singola, sia l’acquisto di prodotti mediante una consegna ripetuta (in seguito “contratto di abbonamento”). Con il contratto di abbonamento il venditore si impegna di spedire al cliente il prodotto stabilito contrattualmente per la durata del contratto stipulata e negli intervalli di tempo accordati contrattualmente.

2) Stipulazione del contratto

2.1 Le descrizioni del prodotto contenute nel negozio online del venditore non rappresentano offerte vincolanti da parte del venditore, ma servono come consegna di un’offerta vincolante tramite il cliente.

2.2 Il cliente può consegnare l’offerta tramite il modulo di ordinazione online integrato nel negozio online del venditore. Qui consegna il cliente, dopo aver inserito i prodotti selezionati nel carrello virtuale e aver concluso il processo di ordinazione elettronico, cliccando il tasto che conclude il processo di ordinazione, un’offerta di contratto giuridicamente vincolante riguardante i prodotti contenuti nel carrello. Inoltre il cliente può consegnare l’offerta al venditore anche telefonicamente, per fax, per e-mail o per posta.

2.3 Il venditore può accettare l’offerta del cliente entro cinque giorni

  • inviando al cliente una conferma dell’ordine per iscritto o una conferma dell’ordine in forma testuale (fax o e-mail); in questo modo l’accesso alla conferma dell’ordine è determinata dal cliente oppure
  • consegnando al cliente il prodotto ordinato; in questo modo l’accesso al prodotto è determinata dal cliente oppure
  • intimando il cliente al pagamento dopo la consegna dell’ordinazione.

In caso valga più di una delle alternative citate, il contratto viene realizzato nel momento in cui la prima delle alternative citate viene esercitata. Il termine per l’accettazione dell’offerta inizia il giorno dopo la spedizione dell’offerta del cliente e finisce con la scadenza del quinto giorno dopo l’invio dell’offerta. Se il venditore non accetta l’offerta del cliente entro il termine succitato, l’offerta viene considerata rifiutata con la conseguenza che il cliente non è più legato alla sua dichiarazione di volontà.

2.4 Con la consegna di un’offerta tramite il modulo di ordinazione online del venditore, il testo del contratto viene salvato dal venditore e inviato al cliente dopo la spedizione della sua ordinazione, insieme alle CCG presenti, in forma testuale (per esempio per e-mail, fax o lettera). Il testo del contratto non può però più essere visualizzato dal cliente tramite il sito internet del venditore, dopo la spedizione della sua ordinazione.

2.5 Prima della consegna vincolante dell’ordinazione tramite il modulo di ordinazione online del venditore, il cliente è in grado di riconoscere errori di digitazione tramite lettura attenta delle informazioni mostrate sullo schermo. Un mezzo tecnico efficace che aiuta a riconoscere meglio eventuali errori di digitazione è la funzione di ingrandimento del browser, con cui viene ingrandita l’immagine sullo schermo. Il cliente può correggere la sua immissione nell’ambito del processo di ordinazione elettronico tramite le consuete funzioni del mouse e della tastiera, finché non clicca il tasto che conclude il processo di ordinazione.

2.6 Lo svolgimento dell’ordinazione e la presa di contatto hanno di solito luogo tramite e-mail e tramite svolgimento dell’ordinazione automatizzato. Il cliente ha il compito di assicurarsi che l’indirizzo e-mail da lui inserito sia esatto, in modo tale da poter ricevere, tramite questo indirizzo, le e-mail inviate dal venditore. Specialmente, il cliente ha il compito di assicurarsi, in caso di utilizzo del filtro antispam, che le e-mail inviate dal venditore o dal terzo a cui sia stato assegnato il compito, possano venire recapitate.

3) Diritto di recesso

3.1 I consumatori hanno il diritto fondamentale al recesso.

3.2 Ulteriori informazioni sul diritto di recesso si possono trarre dai termini di cancellazione del venditore.

4) Prezzi e condizioni di pagamento

4.1 Se dalla descrizione del prodotto del venditore non viene indicato altro, i prezzi indicati sono prezzi totali che contengono l’imposta legale sul valore aggiunto. Eventuali costi di consegna e spedizione aggiuntivi risultanti vengono dichiarati separatamente nella descrizione del prodotto.

4.2 In casi particolari di spedizione in paesi al di fuori dell’Unione Europea, possono risultare costi aggiuntivi che non devono essere sostenuti dal venditore ma dal cliente. A questi appartengono per esempio costi per l’invio di denaro tramite istituti di credito (per esempio costi per l’esecuzione di un bonifico o sui tassi di cambio) oppure imposte di importazione oppure tasse (per esempio tasse doganali). Tali costi possono risultare in caso di invio di denaro anche se la consegna non avviene in un paese al di fuori dell’Unione Europea e anche se il cliente esegue il pagamento da un altro paese al di fuori dell’Unione Europea.

4.3 La/le possibilità di pagamento viene/vengono comunicate al cliente nel negozio online del venditore.

4.4 In caso sia concordato il pagamento anticipato via bonifico bancario, il pagamento deve avvenire immediatamente dopo la stipulazione del contratto, a condizione che le due parti non abbiano stabilito una data di scadenza più tarda.

4.5 In caso di pagamento tramite un metodo di pagamento offerto da PayPal, lo svolgimento del pagamento avviene via il prestatore di servizi di pagamento PayPal (Europe) S.à r.l. et Cie, S.C.A., 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo (in seguito: “PayPal”), con validità delle condizioni d’uso di Paypal, accessibili su https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/useragreement-full oppure – se il cliente non possiede un account PayPal – con validità delle condizioni per il pagamento senza account PayPal, accessibili su https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/privacywax-full.

4.6 In caso di scelta della modalità di pagamento “SOFORT”, lo svolgimento del pagamento avviene via il prestatore di servizi di pagamento SOFORT GmbH, Theresienhöhe 12, 80339 Monaco di Baviera (in seguito: “SOFORT”). Per poter pagare l’importo della fattura tramite “SOFORT”, il cliente deve disporre di un conto di Online Banking abilitato per l’utilizzo di “SOFORT” con il metodo PIN/TAN, inoltre deve dimostrare la propria identità nel processo di pagamento e deve confermare l’ordine di pagamento nei confronti di “SOFORT”. La transazione del pagamento viene poi eseguita immediatamente da “SOFORT” e la somma viene addebitata sul conto del cliente. Ulteriori informazioni sulla modalità di pagamento “SOFORT” per il cliente sono disponibili sul sito internet https://www.klarna.com/sofort/

4.7 In caso di scelta della modalità di pagamento “fattura PayPal”, il venditore consegna la richiesta di pagamento a PayPal. Prima dell’accettazione della dichiarazione di cessione del venditore, Paypal esegue una verifica della solidità finanziaria tramite l’utilizzo dei dati del cliente inviati. Il venditore si riserva di poter rifiutare al cliente la modalità di pagamento “fattura PayPal” in caso di un risultato della verifica negativo. Se la modalità di pagamento “fattura PayPal” viene accettata, il cliente deve pagare la somma della fattura entro 30 giorni dalla ricezione del prodotto, tranne se PayPal gli indichi un altro termine di pagamento. In questo caso, egli può effettuare il pagamento a PayPal solo con effetto liberatorio. Il venditore rimane però responsabile per richieste generali del cliente riguardanti per esempio il prodotto, il tempo di consegna, la spedizione, la restituzione, reclamazioni, dichiarazioni di recesso e di spedizione o accrediti, anche in caso di cessione della richiesta. Inoltre valgono le condizioni di utilizzo generali per l’utilizzo dell’acquisto tramite fattura di PayPal, disponibili su https://www.paypal.com/de/webapps/mpp/ua/pui-terms.

4.8 In caso di scelta della modalità di pagamento “addebito PayPal”, PayPal riscuote per incarico del cliente la somma della ricevuta dal conto bancario del cliente dopo la concessione di un mandato SEPA Direct Debit, ma non prima della scadenza del termine per l’informazione in anteprima. L’informazione in anteprima (“Pre-Notification”) è ogni comunicazione (per esempio fattura, polizza, contratto) inviata al cliente che annuncia un addebito tramite un SEPA Direct Debit. Se il SEPA Direct Debit non viene riscosso per mancanza di copertura del conto o a causa dell’indicazione di coordinate bancarie errate o se il cliente si oppone all’addebito, anche se non ha i permesso di farlo, il cliente deve sostenere le spese dell’istituto di credito risultanti dallo storno, se ha il compito di rappresentare ciò.

4.9 In caso di scelta della modalità di pagamento addebito via Stripe, lo svolgimento del pagamento avviene tramite il prestatore di servizi di pagamento Stripe Payments Europe, Ltd., C/O A&L Goodbody, Ifsc, North Wall Quay, Dublino 1, Irlanda (in seguito: “Stripe”). In questo caso Stripe riscuote per incarico del cliente la somma della ricevuta dopo la concessione di un mandato SEPA Direct Debit, ma non prima della scadenza del termine per l’informazione in anteprima. L’informazione in anteprima (“Pre-Notification”) è ogni comunicazione (per esempio fattura, polizza, contratto) inviata al cliente che annuncia un addebito tramite un SEPA Direct Debit. Se il SEPA Direct Debit non viene riscosso per mancanza di copertura del conto o a causa dell’indicazione di coordinate bancarie errate o se il cliente si oppone all’addebito, anche se non ha i permesso di farlo, il cliente deve sostenere le spese dell’istituto di credito risultanti dallo storno, se ha il compito di rappresentare ciò. Il venditore si riserva di poter eseguire una verifica della solidità finanziaria e di rifiutare questa modalità di pagamento in caso di risultato negativo, in caso di scelta della modalità di pagamento SEPA Direct Debit.

5) Condizioni di consegna e spedizione

5.1 La consegna di prodotti avviene tramite spedizione all’indirizzo di spedizione indicato dal cliente, a condizione che non sia stato concordato qualcos’altro. Nello svolgimento della transazione è determinante l’indirizzo di spedizione indicato nello svolgimento dell’ordinazione del venditore.

5.2 Se la ditta di trasporto rispedisce indietro al venditore il prodotto spedito, poiché un recapito al cliente non era possibile, il cliente sostiene i costi per la spedizione non riuscita. Questo non è valido, se il cliente non deve rappresentare la circostanza che ha causato l’impossibilità del recapito o se egli era provvisoriamente impedito ad accettare la prestazione offerta, salvo che il venditore gli abbia annunciato la prestazione un periodo di tempo adeguato precedente. Inoltre questo non vale per quanto riguarda i costi per la spedizione, se il cliente esercita efficacemente il suo diritto di recesso. Per i costi di restituzione vale, in caso di esercitazione del diritto di recesso tramite il cliente, la regolamentazione stabilita nei termini di cancellazione.

5.3 Un ritiro di persona non è possibile per motivi logistici.

6) Concessione di diritti d’uso per contenuti digitali

6.1 Se dalla descrizione del contenuto nel negozio online del venditore non risulti altro, il venditore concede al cliente il diritto non esclusivo, localmente e temporalmente illimitato sui contenuti concessi per utilizzare i contenuti concessi sia per scopi privati che per scopi commerciali.

6.2 Un’inoltro dei contenuti a terzi o la creazione di copie per terzi al di fuori dell’ambito di questa CCG non è permesso, se il venditore non ha accettato la trasmissione della licenza di cui si tratta nel contratto a terzi.

6.3 La concessione di diritti è valida solamente dopo che il cliente ha versato completamente la remunerazione dovuta contrattualmente. Il venditore può permettere un’utilizzo provvisorio dei contenuti di cui si tratta nel contratto anche prima di questo momento. Un passaggio dei diritti non ha luogo tramite una tale provvisoria permissione.

7) Durata del contratto e fine del contratto nei contratti di abbonamento

7.1 I contratti di abbonamento ottengono un termine, vengono stabiliti per la durata del contratto indicata nella descrizione del prodotto nel negozio online e terminano automaticamente dopo la scadenza della durata del contratto.

7.2 Il diritto alla revoca straordinaria per motivo importante rimane intatto. Un motivo importante è tale se dalla parte revocante, tenendo conto di tutte le condizioni del caso singolo e sulla base di una ponderazione degli interessi di entrambi le parti, non possa venire pretesa la continuazione del rapporto contrattuale fino alla fine concordata o fino alla scadenza del termine di disdetta.

7.3 Le revoche devono avvenire per iscritto o in forma testuale (ad esempio per e-mail).

8) Riserva di proprietà

Se il venditore fa eseguire un acquisto a pagamento anticipato, egli si riserva fino al pagamento completo del prezzo di acquisto dovuto, la proprietà del prodotto spedito.

9) Responsabilità per i difetti (garanzia)

9.1 Se il prodotto acquistato è difettoso, valgono le prescrizioni della responsabilità per i difetti legislativa.

9.2 Il cliente è pregato di reclamare da chi recapita i prodotti con danni di trasporto evidenti e di informare il venditore riguardo questo fatto. Se il cliente non rispetta ciò, questo non ha nessun tipo di conseguenza sui suoi diritti legislativi  o contrattuali derivanti dai difetti del prodotto.

10) Diritto applicabile

Per tutti i rapporti giuridici delle parti vale il diritto della Repubblica federale tedesca tenendo conto delle leggi sull’acquisto internazionale di prodotti mobili. Per i consumatori vale questa legge applicabile solo nel caso in cui la protezione concessa tramite norme coercitive del diritto dello Stato in cui il consumatore ha la sua residenza abituale venga ritirata.

11) Foro competente

Se il cliente agisce come commerciante, persona giuristica del diritto pubblico oppure patrimonio separato pubblico-giuridico con sede nel territorio soggetto a sovranità della Repubblica federale tedesca, la sede della ditta del venditore è l’unico foro competente per tutti i conflitti riguardanti questo contratto, se il contratto o i diritti del contratto possono venire attribuiti all’attività professionale o commerciale del cliente. Nel caso citato il venditore ha in ogni caso il diritto di chiamare il tribunale della sede del cliente.

12) Codice di deontologia

  • Il venditore ha deciso di accettare le condizioni di partecipazione per l’iniziativa eCommerce “Fairness im Handel” che sono disponibili su http://www.fairness-im-handel.de/teilnahmebedingungen/
  • Il venditore ha deciso di accettare i criteri di qualità di Trusted Shops che sono disponibili su http://www.trustedshops.com/tsdocument/TS_QUALITY_CRITERIA_de.pdf

13) Risoluzione delle controversie alternativa

13.1 La commissione dell’Unione Europea mette a disposizione su internet sul link seguente una piattaforma per la risoluzione delle controversie online: https://ec.europa.eu/consumers/odr

Questa piattaforma serve come centro informazioni per la risoluzione extragiudiziale di controversie da contratti di acquisto online o di prestazioni di servizi a cui partecipa un consumatore.

13.2 Il venditore non è né obbligato né disposto a prendere parte a un processo di risoluzione delle controversie davanti a un organo di riconciliazione del consumatore.

© IT-Recht Kanzlei

DOCID: ##ITK-e4fad0f9cc634b0ce10320dee2d32d26##

 

Versione: 201805111948